ottimismo

Oggi sono davvero soddisfatto.
Da quando Renzi (mai votato, mai sopportato) fece lo sgambetto a Letta ero caduto in uno stato di angoscia. Quel che era rimasto di un centro sinistra era andato in mano ad un essere bieco che ha fatto proliferare un centro destra ignorante, becero, miope, aggressivo.
Oggi é stato richiamato Letta che con la propria cultura, preparazione politica, stima all’estero mi fa ben pensare che costringerà “gli avversari” ad alzare l’asticella. Certo Letta non riesce a parlare alla pancia come oggi fanno in tanti ma sono certo che riporterà l’Italia ad essere stimata nel mondo come é sempre stata dopo questo periodo buio.
Pur non avendo da dire nulla contro Conte che ha dovuto affrontare la piú grave emergenza sanitaria dai tempi della spagnola, oltre tutto dovendo anche tenere a bada quella manica di pseudo politici che dovevano supportarlo, con Draghi ritengo che la stima verso l’Italia sarà garantita.
Noi siamo un Paese geograficamente in una posizione strategica. Non abbiamo materie prime e neppure energia. Noi abbiamo cultura, paesaggi, storia, estro. Siamo bravi a trasformare qualsiasi cosa in bello e buono. Dipendiamo dagli altri ma abbiamo delle qualità che altri non hanno. Questo deve risultare chiaro in Europa e fuori ma sopra tutto deve essere chiaro a chi questo Paese é chiamato a governare.

Posted in Uncategorized

gestione subdola

Quello che sto facendo in realtà non mi piace tanto perché penso che serva a poco: riflettere, scrivere, aggiungere parole a parole, ma è quello che ci distingue da altre specie viventi. Mi domando: sarebbe giusto spegnere il cervello e lasciare che qualcuno decidesse per me ?La risposta è no. Ho vissuto in paesi dove tutto funzionava alla perfezione e gli abitanti lavoravano perché la macchina funzionasse alla perfezione e loro potessero godersi quanto rimaneva in tasca. In certi casi è stato anche piacevole ma quando le cose non sono poi gestite bene, allora sorgono i problemi.
In Italia, all’opposto, il più delle cose non funziona e una ragione, secondo me, esiste. A noi non piacciono le efficienze e tantomeno gli efficienti, noi abbiamo sempre preferito i comunicatori, non i comunicati.
Oggi viviamo un’altra stagione di delirio. Governo Conte giallo-rosso (rosso dove ?) voluto da Renzi che vedeva nelle elezioni il rischio di vedere Salvini vincere con la maggioranza assoluta. Subito dopo Renzi si defila e minaccia. Prima azione subdola
Renzi costituisce un partito ma lascia i suoi in Parlamento a “ricattare”. Seconda azione subdola
Salta fuori Calenda che avrebbe i numeri per poter ricompattare il PD e dare credibilità ma il povero Zingaretti, sciapo come una minestra fatta con mezzo dado, non se la sente di mettersi contro Renzi. Terza azione subdola
Calenda costituisce Azione perché non riesce proprio a mettere insieme i cocci di un partito portato allo stremo da Renzi.
I media ora si accaniscono su Calenda in tutti i modi: seriamente, simpaticamente, attraverso comici che non sono più comici ma opinion leaders.
Nel frattempo i veri problemi dell’Italia vengono ignorati e la situazione diventa sempre più favorevole per i venditori di piatti, quelli che strillano, quelli che ingannano, quelli che hanno la visuale del loro furgone ma conoscono bene la gente perché sono tutto il giorno nelle piazze a vendere le loro mercanzie. L’Italia non si cambia il giorno delle elezioni ma tutti i giorni, dobbiamo impegnarci

Posted in Uncategorized

Riflessioni

Inizio col chiarire che non mi considero un’europeista ma un mondialista.

Partiamo dall’ultima pagliacciata studiata dal governo che io non ho scelto: il fertility day.

Innanzittutto vorrei sapere se il vocabolario italiano ha una traduzione per questo evento. Oppure Renzi da grande e profondo studioso di inglese ha voluto una volta di pi?? fare mostra delle sue qualit?? linguistiche

A parte questo ecco le mie considerazioni.

Abitiamo in un Paese dove ogni giorno sbarcano centinaia di persone alla ricerca di un pezzo di pane o un riparo dalle bombe.

Abitiamo in un Paese che a torto o a ragione molti pensano essere ancora un posto di opportunit??.

Ora queste persone io le considero una risorsa, una manna, una fortuna, ovviamente tranne eccezioni. Perch?? ?

Questi fanno lavori che noi non facciamo pi??. Guidano macchine che noi non guidiamo pi??. Abitano in zone dove noi non ci sognamo di viverci. Comprano, consumano in sintesi sono parte importante della nostra economia.

Aggiungo che spesso fanno pi?? figli di quanto ne facciano gli italiani.

Volendo allargare ancora i nostri orizzonti non possiamo trascurare che in qualche angolo del mondo dove Sky, internet, smartphone etc sono meno diffusi che da noi che stanno proliferando a ritmi incessanti facendo sovrappopolare questo pianeta

Fatte queste considerazioni, i geni cosa inventano: il giorno della fertilit??. In pratica dicono: trombate e fate figli.

Bene. Ora prendiamo quelli che hanno seguito l’indicazione dei governanti (n?? scelti n?? eletti da me) e vediamo a cosa andranno incontro dopo nove mesi dal fatidico giorno

Forse riceveranno un bonus. Leggasi premio, paga, compenso per prestazione.

Ora si prospettano due opzioni.
a) La coppia ha un reddito superiore ad un limite stabilito dai geni e in quel caso si devono arrangiare per dove piazzare l’infante
b) il reddito ?? inferiore e allora possono iscriversi alle liste per trovare un posto all’infante. Questo non vuol dire che il problema sia risolto.
La lista delle ipotesi ?? lunga e variegata. Asilo nido a 6 km da casa, asilo nido non disponibile, asilo con orari non compatibili con quelli dei genitori.

A questo punto non voglio addentrarmi sulla considerazione di gran parte dei datori di lavoro verso una coppia pre / post figli

Spero che dopo aver letto questo qualcuno possa condividere con me circa l’idiozia di certe iniziative

Posted in Uncategorized

Colpevoli & Vittime

Vorrei commentare quello che ?? stato scritto su alcuni giornali oggi in merito alla strage di Monaco.

Ecco le parole pi?? ripetute: iraniano, immigrato, problemi psichiatrici, coetanei, minorenni, poveri ragazzi.

Ecco alcune considerazioni:

1) La scandalizzata Merkel si ?? domandata quanto sia facile in Germania comprare una pistola ? Se aggiungiamo da un ragazzo appena diciottenne e se aggiungiamo in cura per problemi psichiatrici

2) La sempre scandalizzata Merkel si ?? domandata se al posto di un becero, ignorante, goffo, insensibile Tedesco che ha vestito la parte del mediatore, ci fosse stato un….. scelga Lei la nazionalit?? ma con una sensibilit?? differente del tatuato con problemi sessuali (anche io adesso contestualizzo) forse sarebbe finita in modo differente ?

3) La sempre scandalizzata Merkel che ragiona sulle accuse dell’opposizione per una scarsa sorveglianza si ?? domandata se forse il clima del Suo ospitale Paese non stia creando problemi di integrazione con odi interetnici ?

Piango quei ragazzi morti ed in particolare quel ragazzo che si e fatto scudo per salvare la sorella ma penso che questi episodi ci debbano far riflettere che non bisogna investire in muri ma in dialogo

Posted in Uncategorized

Coerenza 2

Ovviamente il mio precedente giudizio sul Governo era ironico.

Infatti ?? buffo leggere l’indignazione del capo del governo che si indigna e la sua ministra che accetta le imposizioni di controlli dei vicini intolleranti sul nostro territorio. Coerenza ?

Posted in Uncategorized

Non siamo consumatori

Buongiorno. Il clima elettorale si incomincia ad avvertire.

Un tempo ci si accorgeva di ci?? per le promesse (poi mai mantenute) ma ora per gli slogan.

Vorrei invitare coloro che oggi stanno coprendo la posizione (ma fanno solo quello) di amministratori dello Stato che non servono slogan. Loro non vendono detersivi e noi non siamo consumatori.

Noi siamo o forse dovremmo essere quelli che attraverso il voto decidono a chi affidare il proprio bene da gestire.

Questo ?? il diritto del voto in democrazia e questo deve essere chiaro a chi vota e a chi si candida.

Posted in Uncategorized

EMERGENZA – Miopia – APPELLO

Quella che non sto per raccontare ?? una delle centinaia di storie che sento e per le quali odio profondamente la classe politica Italiana, di qualsiasi area sia. Alla categoria degli odiati aggiungo le banche e i media totalmente asserviti ai primi.

La storia ?? comune a tante altre ma questa forse evidenzia pi?? di altre la miopia delle tre categorie sopra menzionate.

No anzi sapete cosa facciamo ? chi ?? interessato va a visitare il sito http://www.prodit.com/it/ e chi viene colto dalla curiosit?? delle mie parole chiede di parlare con la Presidente.

Vi dico il mio parere. Questa ?? un’azienda di engineering con circa 100 dipendenti che produce strutture didattiche mobili destinate ai Paesi in via di sviluppo o Paesi colpiti da calamit?? naturali o guerre. Oggi questa azienda, pur avendo un mare di commesse in sospeso per una serie di crisi che hanno e stanno colpendo il mondo, rischia di chiudere o forse chiuder?? perch?? banche e media sono al servizio della politica.

La cosa buffa ?? che i Paesi del “terzo mondo” con molte meno risorse dell’Italia credono ed investono nell’istruzione e ricerca mentre i nostri sciagurati governanti e i loro servi, ignoriamo ed anzi le affondiamo

Ribadisco che spero di vedere un giorno l’Italia governata da persone capaci e oneste e fino a quando avr?? un minimo di forza far?? quanto mi ?? possibile per combattere questi furfanti.

Per concludere chiunque ritenga che questa azienda non debba chiudere, per cortesia faccia girare, ne parli e lo dica a chiunque Italiani o Stranieri che abbiano una visione pi?? seria di ci?? che vuol dire istruzione

Posted in Uncategorized

Imbarazzante Renzi

Ma come si permette Renzi di strigliare gli Italiani sulla poca fiducia del proprio Paese dicendo che il Suo (non ?? Suo perch?? gli ?? stato affidato) investe nel turismo. Ma quando si guarda allo specchio non si vergogna. La madre, il padre, la moglie i figli immagino o spero si vergognino di avere una parentela con lui quando sentono tali castronerie.
Per chiarezza io sono fiero di essere Italiano, sono conscio delle potenzialit?? di questo Paese come sono altrettanto conscio che potrebbe creare vera ricchezza se non ci fossero personaggi come Renzi e alcuni dei suoi ministri.

Posted in Uncategorized

normalit?? disarmante

Leggendo dell’omicidio dell’insegnante di Torino, stamattina mi domandavo come abbia vissuto uno dei probabili assassini, il ragazzo. Lo immagino andare a scuola, parlare coi compagni, con gli amici, guardare la televisione, mangiare una pizza, innamorarsi, andare al cinema. Insomma una vita “normale” ma un tarlo lo rode: il denaro. Il denaro che gli permetterebbe di comprare una bella macchina che sogna di guidare magare verso una di quelle localita che ha visto al cinema o nelle milioni di immagini viste su qualche social network. Ed ecco che il limite del senso morale diventa sempre pi?? sottile per far aumentare un piano diabolico.

Questo ragazzo ?? stato pi?? sfortunato, questo ragazzo pagher?? per una societ?? che per uno che vince ci sono un milione che si rovinano. Per una societ?? che bersaglia di messaggi che hanno il solo fine di confonderTi le idee.

Ribelliamoci
Impariamo a selezionare, a misurare e comprendere ci?? che ?? bene e male.
La vita ?? un’avventura meravigliosa.

Respiriamo, mangiamo, parliamo, ascoltiamo, non facciamoci ingannare.

Posted in Uncategorized

oggi, composizione di un giornale

Ecco oggi cosa possiamo leggere su un giornale:
Prima pagina. I 2 titoli pi?? in evidenza: vincitore di sanremo con foto. Utero in affitto
Seconda e terza pagina: discettazioni sull’utero in affitto
Quarta pagina: il Papa sui narcotraffici
Quinta pagina: crisi globali
Pag 6 e 7: omicidio Corini
Pag 8: smarcamento di una ricercatrice dalla ministra
Pag 9: commenti sulla comunicazione
….
Pagine locali: una pagina dedicata alla Sacra Rota

Mi fermo qui ma abbiamo un po di argomenti sulla citt??, sport, annunci pubblicitari, sanremo

La domanda che mi faccio ??: in Italia non abbiamo problemi un po pi?? seri da sviscerare sui giornali che non sanremo, l’utero, il Papa, la Sacra Rota ?

In questo modo la fantasia pubblica rimane in un torpore che gioca a favore solo alla classe politica di quale lato esso sia.

Cambiamo ?

Posted in Uncategorized

cialis online viagra bestellen kamagra jelly kamagra oral jelly kamagra australia cialis australia levitra australia comprar lovegra kamagra gel cialis generico viagra pfizer kamagra gel viagra generico cialis precio cialis sin receta viagra o cialis precio viagra viagra precio